SANTI E BEATI: IERI RICONOSCIUTO IL MIRACOLO ATTRIBUITO AL BEATO LUIGI GUANELLA

La solennità liturgica della Madonna della divina Provvidenza (12 novembre) è iniziata con una notizia gioiosa: l’approvazione da parte della Commissione medica del miracolo attribuito a don Luigi Guanella. Ieri infatti il Congresso dei medici presso la Congregazione per la causa dei Santi, in Vaticano, ha espresso parere favorevole circa il miracolo del giovane americano William Glisson, attribuito al Beato Luigi Guanella. “I miracoli – sottolinea don Mario Carrera, postulatore generale dell’Opera – sono sì un segno di un dono gratuito di Dio ad una persona singola, ma assumono un carattere comunitario, poiché sono la manifestazione della sua bontà che segue con amore paterno le vicende nella nostra vita”. Il giovane William, caduto la sera del 15 marzo 2002 mentre pattinava a forte velocità, aveva riportato un fortissimo trauma cranico occipitale. Due gli interventi subiti al cranio e una tracheotomia. Poche le speranze di vita. Alcune reliquie di don Guanella vennero consegnate alla mamma del giovane da un’amica e iniziò una incessante preghiera da parte di amici, parenti e non solo. Venne quindi la completa guarigione. “E’ un sorriso della Madre della Divina Provvidenza – ha commentato il Superiore generale dell’Opera don Alfonso Crippa – un dono immenso”. Il percorso verso la canonizzazione ora attende l’esame dei teologi che dovranno studiare le testimonianze rese nel processo chiuso nella diocesi di Philadelphia.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy