MISSIONI: PIME, LA THAILANDIA PREMIA P. PELOSIN PER IMPEGNO CON MALATI AIDS

E’ stato assegnato nei giorni scorsi dal governo locale della provincia di Nonthaburi, in Thailandia, un riconoscimento al missionario del Pime padre Adriano Pelosin, per il suo impegno con i malati di Aids curati in famiglia. Un premio motivato dalla "sua eccellenza nel servire la società". Padre Pelosin, 61 anni, da 30 anni abita a Bangkok e dintorni, e da un decennio si occupa di persone sieropositive (negli ultimi 25 anni in Thailandia sono nati oltre un milione di soggetti affetti dal virus Hiv). In particolare, si è dedicato all’assistenza degli ammalati di Aids nelle proprie case, preferendo la cura domiciliare al ricovero in ospedale. "In passato – ha spiegato all’agenzia Ucan padre Pelosin, che opera nella parrocchia di Our Lady of Mercy Church a Pakkret, nella provincial di Nonthaburi, a nord di Bangkok – i malati non erano accettati dalla società né dalle famiglie. Molte di loro avrebbero preferito abbandonarli in ospedale. I bambini con genitori sieropositivi non potevano andare a scuola perché gli insegnanti e i loro compagni avevano paura di infettarsi".” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy