CEEM: CARD. BOZANIC, "IN INTERNET SI STA COSTRUENDO IL MODELLO DELL’UOMO DI DOMANI" (2)

"Non si tratta qui di sapere se Internet sia una cosa buona o cattiva. Come qualsiasi strumento posto nella mano dell’uomo – ha precisato il card. Bozanić -, Internet diventa ciò che l’uomo stesso decide che diventi!". "Nella sua storia millenaria la Chiesa ha sempre saputo cogliere la bontà degli strumenti di comunicazione sociale" e "in non pochi casi ne è stata anche una grande promotrice". Oggi essa "ha di fronte a sé una nuova sfida: quella di essere presente sulla rete con il suo messaggio di amore. Ma la Chiesa può inoltre" essere "promotrice di un ethos condiviso", può "indicare i criteri etici e morali, universalmente validi, riconoscibili nei valori umani e cristiani, tanto a coloro che usano Internet per svariati motivi (svago, ricerche, informazione…) quanto a chi se ne occupa professionalmente". Secondo il card. Bozanić "essere su Internet non è un’opportunità ma una necessità per la Chiesa, "perché essa non rimanga a margine dello sviluppo tecnologico; perché senza questa presenza non riuscirebbe a dialogare con migliaia di giovani"; perché "oggi la comunicazione passa in grande parte da questa nuova tecnologia. Motivi buoni ma non sufficienti: in realtà, conclude l’arcivescovo, "la Chiesa ha bisogno di Internet perché ha una Buona Novella da comunicare" e perché su Internet "si sta costruendo il modello antropologico dell’uomo di domani".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy