SANTA SEDE: IN VATICANO L’ESPLORAZIONE DELLA VITA NEL COSMO E DELLA SUA ORIGINE

"Sebbene l’astrologia sia un campo emergente, e un argomento in via di sviluppo, le questioni relative alle origini della vita e la domanda se la vita esiste altrove nell’universo, sono appropriate e meritano una seria considerazione". Così José Funes, direttore della Specola Vaticana, ha spiegato in una conferenza stampa che si è tenuta questa mattina, il perché il Vaticano sia interessato alla "Astrobiologia", al termine di una settimana di studio organizzata sul tema dalla Pontificia Accademia delle Scienze e dalla Specola Vaticana (Casina Pio IV, 6-10 novembre 2009). Il campo di studio – ha detto il direttore Funes – è multidisciplinare e combina diverse discipline del sapere scientifico: astronomia, cosmologia, biologia, chimica, geologia e fisica. Le questioni sulle origini della vita e sulla esistenza della vita nell’universo – ha poi aggiunto Funes – "offrono molte implicazioni filosofiche e teologiche" sebbene durante l’incontro "è stata focalizzata la prospettiva scientifica". Obiettivo della Pontificia Accademia delle scienze che ha promosso l’evento (nell’ambito dell’Anno internazionale dell’Astronomia) la promozione delle scienze naturali e la stimolazione di un approccio interdisciplinare. Alla conferenza stampa hanno preso la parola professori di diverse università del mondo: Roma, Arizona, Tucson e Parigi. ” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy