IRLANDA: "IL GRIDO DELLA TERRA", MESSAGGIO DEI VESCOVI SULLA SALVAGUARDIA DEL CREATO

Un grido di allarme sull’ambiente e un invito ad agire subito per proteggere il creato. Questo il contenuto della riflessione pastorale sull’ambiente dei vescovi irlandesi che è stata presentata oggi, 10 novembre, nella scuola elementare "St. Francis of Assisi" a Belmayne, Dublino. Il documento, intitolato "The cry of the earth", ovvero "Il grido della terra" è lungo circa 20 pagine ed è stato illustrato alla stampa dagli alunni della scuola e dall’arcivescovo di Cashel e Emly, mons. Dermot Clifford. Sarà disponibile in tutte le parrocchie in inglese, irlandese e polacco insieme ad una riflessione in formato dvd. Per nulla casuale la scelta della scuola "Francesco d’Assisi" sita nei pressi del "Father Collins Park", un parco che viene sostenuto usando energia riciclabile. E’ la prima volta che la conferenza episcopale irlandese affronta il tema dell’ambiente in modo così completo e approfondito. "The cry of the earth" è composta da tre parti: i dati più aggiornati sull’effetto serra e quello che sta succedendo in Irlanda, una lista di criteri per salvare l’ambiente tratti dalle Scritture e dalla dottrina cattolica e alcuni consigli pratici per individui, parrocchie e scuole su riciclaggio e ambientalismo. I vescovi ricordano che ogni azione a favore di un ambiente più sostenibile, non importa quanto piccolo, ha un valore intrinseco perché aiuta a costruire un mondo migliore.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy