DIOCESI: AGRIGENTO, LA SOLIDARIETÀ DELLA CHIESA AGLI AGRICOLTORI (2)

Nel ribadire il perché la Chiesa agrigentina si schiera a fianco degli agricoltori, don Sorce spiega che "non è solo un settore a trovarsi nel bisogno, ma è una popolazione in crisi perché quello dell’agricoltura per la provincia di Agrigento e per l’intera Sicilia rappresenta uno dei pochi settori di sviluppo, anche se più che di sviluppo ormai si dovrebbe parlare di sopravvivenza. E di fronte ad una popolazione in crisi – aggiunge – va vissuto non solo il cristiano e umano senso della più profonda solidarietà, ma occorre attuare quel principio di sussidiarietà che permetta ai «piccoli» di sopravvivere e continuare a sperare nell’oggi e nel domani". Entrando nel merito, il sacerdote agrigentino chiarisce che "è il continuo crollo dei prezzi all’origine l’elemento che alimenta di più le preoccupazioni. Uno scenario aggravato dai costi che per le imprese agricole sono diventati sempre più insostenibili. Tra mezzi di produzione, oneri contributivi e adempimenti burocratici, si registra un peso rilevante per gli agricoltori che, oltre a perdere competitività sui mercati, vedono ridurre in maniera drastica i propri redditi. In una situazione così grave – aggiunge don Sorce – la Chiesa non può che manifestare la sua comprensione per la condizione drammatica in cui versano gli agricoltori, condividendo la loro preoccupazione per il futuro". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy