ANGLICANI-CATTOLICI: MONS. WILSON (ACBC), "RICHIESTE VAGLIATE CON DELICATEZZA"

"Ogni richiesta da parte degli Anglicani che desiderano entrare nella Chiesa Cattolica, verrà vagliata con delicatezza e nel rispetto delle linee guida tracciate da Benedetto XVI": è quanto afferma l’arcivescovo Philip Wilson, presidente della Conferenza episcopale australiana, in merito alla pubblicazione, avvenuta ieri, della Costituzione apostolica Anglicanorum coetibus, circa gli ordinariati personali per anglicani che entrano nella Chiesa cattolica. Il nuovo documento era stato annunciato il 20 ottobre scorso dal card. William Levada, prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, proprio per "rispondere alle numerose richieste pervenute alla Santa Sede da gruppi di ministri e fedeli anglicani di diverse parti del mondo, i quali desiderano entrare nella piena e visibile comunione con la Chiesa cattolica". In tal senso, spiega Wilson, "ogni richiesta richiederà un attento esame e una cauta realizzazione". Nella loro prossima plenaria di novembre i vescovi australiani studieranno il documento. Seguendo le direttive sancite dall’Anglicanorum coetibus, i consacrati potranno rimanere in relazione con i vescovi locali ed aiutare nel coordinamento delle attività pastorali all’interno delle diocesi. "Un aspetto importante quello dell’introduzione di persone consacrate – conclude Wilson – da tener conto come un opportunità per promuovere l’unità dei cristiani".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy