CASO ENGLARO: DA TORINO A SALERNO, "ACQUA PER ELUANA"

Da Torino a Perugia e a Salerno, accomunati nell’impegno per salvare Eluana Englaro. L’Associazione "Due minuti per la vita" sostiene l’appello lanciato dal Movimento per la vita di Torino di portare bottiglie d’acqua davanti al duomo oggi 24 luglio. Stasera, quindi, anche "Due minuti per la vita" depositerà le proprie bottiglie d’acqua a nome degli oltre 3500 firmatari dell’appello promosso il 13 luglio per difendere il diritto alla vita di Eluana (www.firmiamo.it/eluanaenglaro). I volontari del Movimento per la vita di Perugia, assieme al Forum delle associazioni familiari dell’Umbria, porteranno delle bottiglie d’acqua per Eluana sulle scale del duomo di Perugia, il 26 luglio alle ore 12.00. Sarà possibile portare la propria bottiglia d’acqua anche nei giorni successivi. "L’iniziativa – spiegano al Mpv di Perugia – vuole richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica su un tema in cui non si possono lasciar vincere il relativismo etico e la superficialità. Lo stato vegetativo, infatti, è uno stato vitale ove non è possibile stabilire scientificamente lo stato di coscienza". Intanto, l’Associazione "Scienza & vita" di Salerno sottoscrive l´appello lanciato dall’Associazione "Scienza & vita" nazionale: "Ci rivolgiamo a tutta l´opinione pubblica perché con noi sappia opporsi alla condanna a morte di Eluana", dice il responsabile Gerardo Falcone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy