GMG MADRID 2011: GIOVANI SPAGNOLI, "È GRANDE LA NOSTRA GIOIA"

"È grande la nostra gioia di potere accogliere il Santo Padre nel 2011 per la Giornata mondiale della gioventù": lo ha dichiarato al Sir padre Francisco Bueno, responsabile dell’incontro organizzato dall’arcidiocesi di Madrid nella cattedrale di Almudena per i giovani, che non sono potuti andare a Sydney. "Millecinquecento ragazzi – prosegue il sacerdote – hanno seguito in collegamento con Sydney i momenti salienti della Gmg. Così si sono resi conto dell’universalità della Chiesa, della forza dello Spirito Santo". I giovani hanno potuto anche apprezzare "i testimoni di ogni continente" che sono intervenuti alla veglia e vedere che tanti coetanei di tutto il mondo "seguono Gesù Cristo e si sentono più vicini al Papa, identificandolo come guida spirituale che ci incoraggia e rafforza nella fede". "La notizia che la Gmg del 2011 sarà in Spagna ha fatto nascere nei giovani molte aspettative – prosegue padre Bueno -. Anch’io ritengo che la Giornata sia un’opportunità per i giovani di scoprire la loro vocazione". Il sacerdote ha assicurato che la Chiesa spagnola lavorerà "con molta gioia alla preparazione della Gmg 2011" ricordando le parole di Giovanni Paolo II: "Si può essere profondamente cristiano e profondamente moderno". All’incontro nella cattedrale dell’Almudena, è intervenuto anche il vescovo ausiliare di Madrid, mons. César Franco Martínez.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy