SYDNEY 2008: GERMANIA, GIOVANI "TESTIMONI PER IL FUTURO DELLA CHIESA"

Intervistato dall’agenzia di stampa cattolica tedesca Kna, mons. Franz-Josef Bode, vescovo di Osnabrück e responsabile della Conferenza episcopale tedesca (Bdk) per la pastorale per i giovani, che accompagna i pellegrini tedeschi, ha raccontato le sue prime impressioni sulla Gmg di Sydney. "Anche nell’incontro dei 500 vescovi di tutto il mondo vi era un’atmosfera particolare", ha detto. "Allo stesso tempo, durante la Messa di inaugurazione, si avvertiva la tensione tra l’antica cultura degli aborigeni e quella moderna. La società multiculturale è affascinante, ma mi chiedo anche come sia possibile tenerla unita". Mons. Bode ha riferito dell’esperienza positiva, vissuta dai giovani di Osnabrück durante le Giornate delle diocesi presso le famiglie della diocesi di Wollongong. Sui probabili effetti della Gmg sull’Australia, Bode si è detto certo che "la forza unificatrice dello Spirito" avrà effetti "tangibili su questa commistione di popoli. I giovani percepiranno di essere presi sul serio e di essere testimoni per il futuro della Chiesa".” ” ” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy