ECUMENISMO: STREZA (ORTODOSSO), SIBIU "HA RAFFORZATO LE RELAZIONI TRA LE CHIESE"” “” ” ” “

"Per la Chiesa ortodossa romena l’incontro ecumenico di Sibiu è stato importante, soprattutto perché delegazioni dall’intera Europa hanno avuto la possibilità di sperimentare la spiritualità ortodossa, specialmente attraverso la partecipazione alle nostre liturgie". Lo ha affermatosabato 12 luglio il metropolita ortodosso Laurentiu Streza di Ardeal durante l’incontro avuto con le delegazioni della Conferenza delle Chiese Europee(Kek)e del Consiglio delle Conferenze Episcopali Europee (Ccee). Lo scopo della visita – rilanciata dalla agenzia del Patriarcato ortodosso di Romania Basilica.ro – è stato quello di incontrare le autorità romene coinvolte nell’organizzazione dell’Assemblea Ecumenica Europea di Sibiu e fare insieme una valutazione dell’evento. Nel lancio di agenzia, si dice che all’incontro èstato sottolineato l’impegno delle Chiese locali nell’organizzare l’evento e siaggiunge che sono stati rilevati anche aspetti meno positivi, come il fatto chesono stati pochi i delegati che hanno avuto l’occasione di portare il loro contributo, nonostante avessero una eccellente preparazione teologica ed ecumenica. "I risultati concreti – da concluso il metropolita Streza – si vedranno nel tempo, ma è chiaro che l’Assemblea di Sibiu ha rafforzato le relazioni tra le Chiese".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy