SYDNEY 2008: MONS. GIUDICI (PAVIA), "UN’OCCASIONE PER CAPIRE MEGLIO CHI SONO I GIOVANI"

Vivere la Giornata mondiale della gioventù "come un’occasione per guardare i giovani, per cercare di capire meglio chi sono i giovani che ci stanno vicino". Questo l’augurio di mons. Giovanni Giudici, vescovo di Pavia, alla "Chiesa, a ciascun operatore nella comunità cristiana e anche ai genitori", alla vigilia della partenza con un gruppo di giovani pavesi per Sydney (Australia) dove, dal 15 al 20 luglio, si svolgerà la 23ª Gmg. In un’intervista al settimanale diocesano ("Il Ticino"), mons. Giudici si rivolge "sia ai ragazzi che vanno a Sidney sia a quelli che rimangono a casa e che parteciperanno da lontano. Sono programmate, infatti, iniziative che vi faranno stare incollati al televisore nella stessa serata, in cui il Papa celebrerà in mezzo ai giovani a Sydney. A tutti mi piacerebbe dire: guardiamo con entusiasmo questo momento perché è una cosa nuova che dei giovani da tutto il mondo si muovano verso questo angolo un po’ remoto della terra, che è l’Australia, e che si muovano per incontrarsi a parlare tra di loro del Signore". L’auspicio di mons. Giudici è che "ritornando alle attività quotidiane sia quelli che sono stati a Sydney, sia quelli che parteciperanno in qualche modo alle occasioni di incontro programmate in diocesi, possano vivere uno stile di testimonianza. Noi che sperimentiamo l’entusiasmo del Vangelo, siamo in grado di darne testimonianza".” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy