FIERA DEL LIBRO: MONS. PACOMIO (MONDOVÌ) PRESENTA OGGI LA CATTEDRA DEL DIALOGO

"Promuovere una cattedra del dialogo vuol dire proporre la presenza di docenti e di maestri che hanno di fatto pensieri e approcci diversi alla realtà, al senso della storia, alla lettura dei valori". Ad affermarlo è mons. Luciano Pacomio, biblista, vescovo di Mondovì e responsabile della pastorale Comunicazioni sociali del Piemonte. Il vescovo è, infatti, il promotore insieme alla Facoltà teologica dell’Italia settentrionale, di quella salesiana di Torino oltre che dell’Ufficio per la cultura della diocesi torinese, della cattedra del Dialogo che a Torino, a partire dal secondo venerdì di settembre, offrirà ogni mese un confronto sulla figura di Gesù. "La cattedra del dialogo – spiega mons. Pacomio – nel suo primo anno, mette a confronto figure della cultura religiosa e laica, che si interrogano su Gesù, attraverso cinema, letteratura, Vangeli e le tre grandi religioni". Per presentare "La Cattedra del Dialogo" alla Fiera del Libro di Torino, l’ufficio regionale comunicazioni sociali ha organizzato, oggi, un dibattito sul dialogo in Terra Santa in collaborazione con l’associazione Sant’Anselmo e la Custodia della Terra Santa. Dopo l’introduzione di mons. Pacomio parleranno p. Ibrahin Faltas, parroco di Gerusalemme, Abdessalam Najjar di Neve Shalom e Claudia Debenedetti dell’organizzazione Tsad Kadima (Andare oltre). ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy