COMUNICAZIONI SOCIALI: CONVEGNO CEI. CARD. BAGNASCO, "DARE RISALTO AL BENE"

Dobbiamo "essere capaci" di "dare risalto al bene che sappiamo presente ovunque e disseminato fin nei luoghi più reconditi del nostro Paese". "È questa una missione di importanza decisiva" di fronte alla "mentalità secolarista dilagante nel nostro tempo, che ha catturato tanti adulti ma che aggredisce soprattutto i giovani, si alimenta della tabula rasa dei valori creata da un’informazione che troppo spesso demolisce e dissacra". Questo il monito lanciato oggi pomeriggio dal cardinale presidente della Cei, Angelo Bagnasco, che ha aperto a Milano i lavori del convegno nazionale dei direttori e dei collaboratori degli Uffici diocesani per le comunicazioni sociali su "Lo sguardo quotidiano. I cattolici, l’informazione, la realtà" (fino al 10 maggio). Per il card. Bagnasco, "il nichilismo culturale propone un mondo in cui sembra non esserci valore e convinzione che non siano in balìa dell’arbitrio". Un modo di pensare secondo il quale "il bene non esiste", e le "persone buone" sono "spesso sospettate di scarsa intelligenza e poca voglia di godere la vita". Di qui "la responsabilità di far emergere" l’infinità "di situazioni" in cui "il bene s’infrange". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy