DIOCESI: REGGIO CALABRIA, VIA LIBERA ALLA CAUSA DI BEATIFICAZIONE DEL VESCOVO FERRO

La Congregazione delle Cause dei Santi ha autorizzato la diocesi di Reggio Calabria-Bova ad introdurre la causa di beatificazione di mons. Giovanni Ferro che ha guidato la diocesi calabrese per 27 anni, dal 1950 al 1977. Lo rende noto oggi l’arcivescovo mons. Vittorio Mondello con una lettera ai fedeli della diocesi nella quale ricorda le varie petizioni ricevute sia da singoli, associazioni ma anche da quattro arcivescovi di origine reggina (Giuseppe Agostino, Salvatore Nunnari, Santo Marcianò e Andrea Cassano) che gli hanno rivolto una lettera per chiedere l’avvio dfel processo per "l’illustre ed indimenticato" mons. Ferro: "le motivazioni che ci spingono, a lode di Dio ed edificazione della nostra santa Chiesa Reggina – scrivevano – sono la straordinarietà delle virtù teologali e morali del nostro indimenticabile pastore". Tra le iniziative promosse da mons. Ferro i quattro presuli ricordano la "creatività di opere, servizi per la carità, per la catechizzazione, per la crescita culturale e sociale" della diocesi calabrese, oltre alla "presenza nel sociale, nobile, vigile e costante, specie in fronte a fenomeni degenerativi della nostra terra, quali la mafia, e baluardo di pace nella verità, in occasione dei cosiddetti ‘moti di Reggio’" del 1970.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy