UE: MAURO (EUROPARLAMENTO), "CAMBIAMENTO CLIMATICO, EMERGENZA AMBIENTALE E ANTROPOLOGICA"

"Quella ecologica non è solo un’emergenza naturale, ma è un’emergenza antropologica, in cui conta il modo in cui l’uomo si rapporta con se stesso e soprattutto con Dio". Mario Mauro, vicepresidente del Parlamento europeo, faceva parte, assieme al presidente Poettering, della delegazione dell’Assemblea all’incontro di oggi fra Ue e chiese. "Fornendo un’educazione di qualità per tutti, il dialogo interculturale deve costituire un ponte per fronteggiare l’emergenza del cambiamento climatico – spiega Mauro -. Il rispetto e la preservazione della nostra casa comune passano attraverso una visione condivisa di ciò che siamo e di come, in nome della ragione, dobbiamo comportarci di fronte alle nuove sfide che il cambiamento climatico ci impone". "In questo senso – conclude il vicepresidente Mauro – è da considerare positivamente la capacità che le autorità religiose mostrano nel dare il proprio significativo contributo al superamento di una delle più grosse sfide dei nostri tempi". All’incontro erano presenti numerosi rappresentanti cristiani, musulmani ed ebrei, che hanno affrontato nei loro interventi sia il tema dell’emergenza ambientale sia quello della riconciliazione dei popoli nel quadro dell’integrazione continentale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy