UE: BARROSO E JANEZ, "DALLE CHIESE UN CONTRIBUTO PER LA DIFESA DELL’AMBIENTE"

"Il cambiamento climatico obbliga tutti noi a intervenire con urgenza; ciascuna componente della società civile deve contribuire a garantire un futuro sostenibile per il pianeta. Grazie all’ampiezza della loro influenza e al ruolo che svolgono nelle nostre società, le religioni e le comunità di fede si trovano in una posizione ideale per fornire un valido contributo a mobilitare a favore di un futuro sostenibile": José Manuel Barroso, presidente della Commissione che ha ospitato l’incontro tra Ue e chiese, interviene su uno dei temi affrontanti, spiegando che il cambiamento climatico è "una sfida etica per tutte le culture". Dal canto suo il presidente del Consiglio dei 27, Janez Jansa, aggiunge: "L’ambiente ha non solo una dimensione naturale, ma anche una sacralità. Il concetto di comunità e di lealtà tra l’uomo, la natura e il creatore è sotteso parimenti al giudaismo, al cristianesimo e all’islam". Per Jansa "il cambiamento climatico ci impone di ripensare le forme in cui l’immaginazione, la spontaneità e l’imprenditorialità vanno canalizzate per creare un mondo affrancato dalla dipendenza dei carburanti di origine fossile". Ciò non significa "che dobbiamo rinunciare alle nostre conquiste, solo che dobbiamo ripensarle e considerarle da un punto di vista nuovo".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy