ASSEMBLEA CEI: CARD. BAGNASCO, "BUONI FRUTTI IN POLITICA NON SOLO DA PARTE CATTOLICA"

"I cattolici in Italia non sono presenti soltanto in organizzazioni religiose, parrocchie, associazioni e movimenti. E quindi non necessariamente, nel campo politico, lo sono solo all’interno di organizzazioni etichettate": lo ha detto il card. Bagnasco rispondendo a una domanda sul "partito cattolico". "Come vescovi noi siamo chiamati a guardare anche alle presenza dei credenti in quanto singoli nelle più diverse realtà e situazioni. Nello specifico del campo politico guardiamo così i ‘frutti’, auspicando che quelli buoni vengano da qualsiasi parte e non soltanto da parte cattolica". Alla domanda su quale valore attribuisca alla "laicità", Bagnasco ha risposto che "le parole di Gesù ‘date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio’ indicano chiaramente quale sia la prospettiva cui la Chiesa si deve ispirare. Si tratta di una visione di assoluta ‘laicità’. Come Vescovi – ha poi detto – stiamo tutti sempre molto attenti perché la Chiesa ha come suo compito fondamentale quello di essere ‘sale’ e ‘lievito’ della storia, e anche di essere ‘luce’ e ‘città sul monte’". Queste "immagini" – ha aggiunto – "hanno un forte valore simbolico e vanno del resto tutte configurate insieme, così come il rapporto fede-ragione, ben delineato da Papa Benedetto XVI. La fede assume tutto l’uomo e non dimentica di valorizzare le sue prerogative razionali".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy