CEI: CARD. BAGNASCO AL PAPA, "IL DOVERE DI DAR VOCE ALLE SPERANZE DELLA GENTE"

"Vivendo accanto al nostro popolo, insieme ai nostri sacerdoti siamo ben consapevoli dei problemi e delle speranze della gente. Di questo vissuto, abbiamo il dovere di dare voce rispettosa e chiara, come pastori che amano non solo le loro comunità ma tutti, la società intera". Della "rilevanza pubblica della fede" ha parlato il card. Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana, nel suo saluto a papa Benedetto XVI che questa mattina in Vaticano ha incontrato l’episcopato italiano. "Sul suo esempio e con il suo puntuale magistero – ha detto il cardinale – portiamo il nostro contributo di pastori alla costruzione di una società compiutamente umana". Il cardinale ha ringraziato il Santo Padre per "l’attenzione di stima e di affetto" con il quale il papa "segue il cammino della nostra Conferenza e delle nostre diocesi. Questa vicinanza concreta e puntuale ci conforta e ci rafforza nel nostro ministero". Riguardo ai giovani – tema sul quale hanno dibattuto i vescovi in questi giorni di Assemblea – il card. Bagnasco ha ribadito l’impegno come chiesa italiana a "comunicare a loro la perenne giovinezza del Vangelo e la bellezza della Chiesa". ” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy