STORIA DELLA CHIESA: CONVEGNO S. CROMAZIO; MONS. CORGNALI, "IMPULSO A RICERCA INTERNAZIONALE"

"Finalmente la figura di Cromazio è uscita dai circoli culturali privati per assumere una valenza internazionale": esprime soddisfazione, mons. Duilio Corgnali, presidente del Comitato nazionale San Cromazio, all’indomani della conclusione del convegno internazionale "Cromazio di Aquileia e il suo tempo". L’evento, uno dei principali appuntamenti dell’Anno cromaziano che celebra il 16° centenario della morte di Cromazio, vescovo di Aquileia dal 388 al 408, ha riunito per tre giorni nell’antica sede del patriarcato studiosi di antichità cristiane tra i maggiori a livello internazionale, e "ha permesso – spiega mons. Corgnali -, di elaborare un quadro completo del pensiero del grande vescovo, e del ruolo ricoperto da Aquileia fra il quarto e il quinto secolo". Per il presidente del Comitato, i diversi interventi hanno inoltre offerto "indicazioni molto attuali sulla pastorale che anche oggi, in un mondo profondamente mutato, si deve attuare", e "hanno dato nuovo impulso alla ricerca a livello internazionale". Tra le iniziative ancora in programma, una mostra d’arte che verrà inaugurata a novembre, e diversi incontri e pellegrinaggi nei prossimi mesi sui luoghi cromaziani, fino all’atto conclusivo dell’Anno, in programma nel marzo del 2009, per il quale mons. Corgnali auspica la presenza di Benedetto XVI.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy