MINORI: CONVEGNO INTERNAZIONALE DEL MO.I.CA. SU INFORTUNI, SICUREZZA E ABUSO DI FARMACI

Gli infortuni domestici sono la prima causa di morte per i minori sino ai 14 anni e l’età più a rischio è tra 1 e 3 anni. Ogni anno muoiono 100 bambini in incidenti stradali a causa del mancato uso o dell’uso improprio del seggiolino (e i feriti sono 10 mila). Sempre nel nostro Paese sono 30 mila i bambini in cura psicofarmacologica (17 milioni nel mondo) e le prescrizioni di antidepressivi, stimolanti e contro l’iperattività sono aumentate del 280%: sono alcuni dei dati di cui si parlerà nel convegno internazionale di studio "Giornata dell’attenzione all’infanzia in casa, a scuola, sulla strada, negli ambienti di svago – Bambino e psicofarmaci", promosso dal Mo.I.Ca. (Movimento Italiano Casalinghe) per il 6 giugno a Treviso. L’evento sarà preceduto da una conferenza stampa a Roma (giovedì 29 maggio, ore 12, sede Regione Veneto, piazza Borghese 91) presenti Tina Leonzi, Maria Laura Piva Pezzato e Concetta Fusco (rispettivamente presidenti Moica nazionale, del Veneto e del gruppo di Roma), insieme a esponenti della Regione Veneto e dell’Inail regionale che sostiene l’iniziativa insieme all’Ispel (Istituto superiore prevenzione e sicurezza sul lavoro). Informazioni: (www.regione.veneto.it).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy