MEDIO ORIENTE: PIZZABALLA (CUSTODE), "DA LIBANO, SIRIA E ISRAELE BUONE NOTIZIE MA PRUDENZA"

L’accordo raggiunto in Libano sulla elezione del nuovo presidente e sulla formazione del nuovo Governo, così come l’ufficializzazione dei negoziati tra Israele e Siria sono per padre Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa "ottime notizie ma non devono farci dimenticare la prudenza". "Dal Paese dei cedri giungono ottime notizie – dice al Sir il francescano – con il nuovo presidente e il nuovo Governo finalmente si mette fine ad una crisi che stava degenerando in maniera pericolosa". Soddisfazione anche per i negoziati tra Siria e Israele, condotti con la mediazione turca. "Che Israele e Siria si stessero parlando lo si sapeva da molto tempo – afferma il Custode – ma questa è la prima volta che viene detto ufficialmente da tutti e due i Paesi. Il dialogo è sempre positivo ma il cammino è ancora lungo. Ci sono problemi all’interno del Governo israeliano e le pressioni nelle due parti sono molteplici". Tuttavia, aggiunge, "nutriamo la speranza che vadano avanti senza tentennamenti e che finalmente si arrivi ad una soluzione. Per questo serve prudenza: da Annapolis ad oggi abbiamo sentito solo belle dichiarazioni ma sul terreno non è cambiato niente". "Con un sano realismo cristiano dobbiamo essere prudenti e verificare che il tutto non rimanga sul piano delle dichiarazioni ma che a queste seguano fatti concreti che tutti attendono in Medio Oriente".” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy