PAPA A SAVONA E GENOVA: VIAN (OSSERVATORE ROMANO), "UN VIAGGIO NEL SOLCO DI DUE PAPI"

"Nei due giorni di visita in terra ligure Benedetto XVI ha riproposto il realismo di un progetto di ‘costruzione sociale’ che, tra globalizzazione e individualismo, sceglie il riferimento all’uomo come persona e alla società come comunità aperta e solidale". E’ quanto scrive il direttore dell’Osservatore Romano, Gian Maria Vian, in un editoriale di commento all’ultimo viaggio apostolico del Papa. "Se la tappa savonese del viaggio in Liguria è stata all’insegna del ricordo di Pio VII, la sosta a Genova è stata soprattutto nel solco tracciato da Benedetto XV", prosegue Vian, secondo il quale "l’appello alla pace, l’attenzione alla centralità di Dio, la ricerca del bene comune, sono state le note dominanti dei discorsi pronunciati dal Pontefice in queste due intense giornate". A Savona, scrive Vian, il Pontefice "ha abbracciato idealmente il passato e il futuro della diocesi, invitando i fedeli ad avere coraggio nell’affrontare senza compromessi il materialismo, il relativismo e il laicismo". "Denso di significato" l’incontro a Genova con i giovani, "durante il quale – conclude il direttore dell’Osservatore Romano – il Papa ha ricordato che l’autentica giovinezza non si misura con gli anni o con il vigore fisico, ma con la generosità del cuore e la capacità di mettere Cristo al centro della propria vita".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy