SOLIDARIETÀ: A ROMA UN "GOSPEL" PER I BAMBINI BRASILIANI MALATI DI AIDS

"Un gospel per Casa Vhida": è il concerto che si svolgerà il 17 maggio (ore 20.30) a Roma nella chiesa di S.Alessio all’Aventino, per raccogliere fondi a favore di "Casa Vhida", un asilo che accoglie 40 bambini di Salvador da Bahia colpiti dal virus dell’Aids. E’ organizzato dall’associazione Koinonia onlus (che realizza iniziative di solidarietà per l’Africa e l’America Latina) e dal gruppo vocale Whitest. In Brasile sono oltre 200.000 i bambini nati da madri colpite dal virus, la maggioranza vive nelle grandi città, dove alla malattia si accompagnano povertà, disoccupazione e analfabetismo. L’Ibcm (Istituzione di Beneficenza "Conceição Macêdo") ha sviluppato un metodo integrato di assistenza ai bambini e alle famiglie colpite dall’Hiv, considerando le necessità sanitarie e i bisogni psicologici, pedagogici e sociali. In questo programma si inserisce "Casa Vhida", che ospita 40 bambini tra i 3 e i 6 anni. Opera da quasi vent’anni, sostenendo le famiglie che si trovano in forte stato di povertà attraverso un percorso medico, culturale, scolastico. "Casa Vhida", spiega al Sir padre Alfredo Dorea, coordinatore del progetto a Salvador, "negli ultimi mesi ha avuto forti difficoltà economiche. Per un breve periodo è stata necessaria la sua chiusura. Ora le attività sono riprese con un orario ridotto. La nostra speranza è che torni a funzionare a pieno ritmo".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy