BENEDETTO XVI: AL FORUM FAMIGLIE, "LA POLITICA PONGA LA FAMIGLIA AL CENTRO" (2)

Dopo aver ricordato l’attenzione di Giovanni Paolo II per la famiglia, il Papa ha affermato che "l’unione di vita e di amore, basata sul matrimonio tra un uomo e una donna, che costituisce la famiglia, rappresenta un insostituibile bene per l’intera società, da non confondere né equiparare ad altri tipi di unione". Ha poi rilevato che "da tante famiglie, che versano in condizioni di preoccupante precarietà, si leva, talvolta persino inconsapevolmente, un grido, una richiesta di aiuto che interpella i responsabili delle pubbliche amministrazioni, delle comunità ecclesiali e delle diverse agenzie educative. Si rende pertanto sempre più urgente l’impegno di unire le forze per sostenere, con ogni mezzo possibile, le famiglie dal punto di vista sociale ed economico, giuridico e spirituale. In questo contesto, mi piace sottolineare ed incoraggiare talune iniziative e proposte emerse nel vostro Convegno". Benedetto XVI ha parlato di "lodevole impegno di mobilitare i cittadini a sostegno dell’iniziativa per ‘Un fisco a misura di famiglia’, affinché i Governi promuovano una politica familiare che offra la possibilità concreta ai genitori di avere dei figli ed educarli in famiglia". Ha poi concluso ricordando che "la famiglia, cellula di comunione a fondamento della società, per i credenti è come una ‘piccola chiesa domestica’, chiamata a rivelare al mondo l’amore di Dio".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy