VITA VEGETATIVA: FONDAZIONE DON GNOCCHI INAUGURA A MILANO NUOVA UNITÀ DI ACCOGLIENZA

Una nuova unità di accoglienza per stati vegetativi verrà inaugurata all’Istituto "Palazzolo-Fondazione Don Gnocchi" di Milano (via don Luigi Palazzolo 21) la mattina di venerdì 16 maggio (ore 9). L’accoglienza di questi malati al "Palazzolo" risale al 2002 e il numero dei pazienti è presto salito a 12. Da allora, complessivamente sono stati ricoverati 26 pazienti, di cui 9 donne e 17 uomini con un’età media di 62 anni. Alla cerimonia di inaugurazione interverranno autorità civili e religiose, tra cui Laura Palazzoni, vice-presidente del Comitato Nazionale di Bioetica, Luciano Bresciani assessore sanità della Regione Lombardia, mons. Erminio De Scalzi vescovo ausiliare di Milano, Roberto Mazzotta presidente della Banca Popolare di Milano. La Fondazione Don Gnocchi è presente in Italia con 28 Centri, in 9 regioni.” “Alcuni di questi dispongono di unità di accoglienza per pazienti in stato vegetativo o strutture per la riabilitazione di soggetti con gravi cerebrolesioni acquisite e più precisamente: gli istituti “S. Maria Nascente” E “Palazzolo-Don Gnocchi” di Milano, “E. Spalenza-Don Gnocchi” di Rovato (Bs); “S. Maria alle Fonti”, Salice Terme (Pv); “Ausiliatrice-Don Gnocchi”, Torino; Ospedale “S. Bartolomeo” Sarzana (Sp); Ospedale “Criscuoli”, Sant’Angelo dei Lombardi (Av).” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy