LOTTA AL RACKET: AGRIGENTO, UN "SEGNO DI RISCATTO" PER LA "STAFFETTA" TRA DUE VESCOVI

“Un fondo di garanzia attraverso cui erogare microcredito a quanti vivono nel bisogno e dare una possibilità di riscatto a tutti coloro che non vengono considerati meritevoli di attenzione dagli istituti bancari”. E’ il "segno concreto verso i fratelli più deboli, un regalo pensato nella logica della carità" con cui la Chiesa agrigentina dirà il suo grazie e saluterà mons. Carmelo Ferraro, l’arcivescovo che l’ha guidata per gli ultimi 20 anni, e darà il benvenuto a mons. Francesco Montenegro, che da sabato prossimo, 17 maggio, ne diverrà pastore. "Riteniamo che quello dei piccoli prestiti sia un servizio importante che anche la Chiesa può offrire per aiutare i più deboli ad affrontare i problemi – dice mons. Montenegro – è questa una risposta possibile ad una urgenza della nostra società". Il fondo di garanzia è destinato anche all’aiuto dei piccoli imprenditori, sia nella fase di avvio che in quella di accompagnamento di attività imprenditoriali. "Il regalo della Chiesa agrigentina ai pastori Carmelo e Francesco – commentano dalla Curia diocesana – è stato concepito come un primo passo verso la realizzazione di una finanza etica in grado di coniugare giustizia e carità". Chi volesse partecipare all’iniziativa può versare un contributo sul ccp 212928 intestato a Curia Arcivescovile – Agrigento con la causale "Dono ai vescovi".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy