PAPA IN USA: L’INCONTRO CON IL PRESIDENTE BUSH (2)

Il Pontefice e il presidente Usa, rende ancora noto il comunicato congiunto, "hanno dedicato molto tempo al Medio Oriente, in particolare alla soluzione del conflitto israelo-palestinese in linea con la prospettiva di due Stati che vivano fianco a fianco in pace e sicurezza", e hanno espresso "il loro appoggio alla sovranità e indipendenza del Libano, e la loro comune preoccupazione per la situazione in Iraq, in particolare per il precario status delle comunità cristiane locali e che si trovano altrove". Il Santo Padre e il presidente hanno auspicato "la fine della violenza e una pronta e totale soluzione delle crisi che affliggono la regione". Per quanto riguarda l’America latina, la nota fa sapere che Benedetto XVI e Bush si sono soffermati, in particolare, sul tema degli immigrati e sulla "necessità di una politica migratoria coordinata". Accogliendo il Santo Padre, il presidente Bush, "a nome di tutti gli americani gli ha porto gli auguri di buon compleanno, e lo ha ringraziato per la guida spirituale e morale che offre all’intera famiglia umana" e gli ha augurato – conclude la nota – "ogni successo nella sua visita apostolica, esprimendo apprezzamento per l’imminente visita del Papa a Ground zero a New York".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy