PAPA IN USA: CASA BIANCA, RENDERE L’ONU "PIÙ EFFICACE" CON "SOLIDARIETÀ GLOBALE"

"Incoraggiare gli sforzi in atto per rendere quella istituzione una voce ancor più efficace per le legittime aspettative di tutti i popoli del mondo". Sarà uno degli "spunti" dell’atteso discorso del Papa all’Onu. Ad affermarlo è stato oggi lo stesso Benedetto XVI, nel discorso alla Casa Bianca. "Da ben oltre un secolo, gli Stati Uniti d’America hanno svolto un ruolo importante nella comunità internazionale", ha sottolineato il Pontefice, secondo il quale "nel 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, l’esigenza di una solidarietà globale è più urgente che mai, se si vuole che tutti possano vivere in modo adeguato alla loro dignità, come fratelli e sorelle che abitano in una stessa casa, attorno alla mensa che la bontà di Dio ha preparato per tutti i suoi figli". In particolare, il Papa ha espresso la "fiducia" che la "preoccupazione per l’ampia famiglia umana", tipicamente americana, "continuerà a trovare espressione nel sostenere gli sforzi pazienti della diplomazia internazionale volti a risolvere i conflitti e a promuovere il progresso", in modo che "le generazioni future saranno in grado di vivere in un mondo dove la verità, la libertà e la giustizia possano fiorire – un mondo dove la dignità e i diritti dati da Dio ad ogni uomo, donna e bambino, vengano tenuti in considerazione, protetti e promossi efficacemente".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy