PAPA IN USA: CASA BIANCA, NON C’È DEMOCRAZIA SENZA "VERITÀ" E "SAGGEZZA MORALE

"In un mondo senza verità, la libertà perde il proprio fondamento" e "una democrazia senza valori può perdere la sua stessa anima". A ribadirlo è stato oggi il Papa, che nel discorso alla Casa Bianca ha citato le "parole profetiche" di Giovanni Paolo II, contenute nella "Centesimus annus", che per Benedetto XVI "fanno eco alla convinzione del Presidente Washington, che la religione e la moralità costituiscono ‘sostegni indispensabili’ per la prosperità politica". "La democrazia può fiorire soltanto, come i vostri Padri fondatori ben sapevano – ha ammonito il Santo Padre – quando i leader politici e quanti essi rappresentano sono guidati dalla verità e portano la saggezza, generata dal principio morale, nelle decisioni che riguardano la vita e il futuro della Nazione". La Chiesa, da parte sua, ha assicurato Benedetto XVI, "desidera contribuire alla costruzione di un mondo sempre più degno della persona umana, creata ad immagine e somiglianza di Dio", convinta che "la fede getta una luce nuova su tutte le cose", e che "il Vangelo rivela la nobile vocazione e il sublime destino di ogni uomo e di ogni donna". La fede, ha spiegato infatti il Papa, "ci offre la forza per rispondere alla nostra alta vocazione e la speranza che ci ispira ad operare per una società sempre più giusta e fraterna".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy