EDILIZIA E AMBIENTE: CONVEGNO CEI. DON RUSSO, "NON ARRESTARE LA SPINTA UTOPICA"

"Formare i collaboratori di curia e delle parrocchie su cosa significhi «costruire bene per vivere meglio» e affrontare con metodo rigoroso la progettazione e realizzazione dei complessi parrocchiali o gli interventi di manutenzione e restauro tenendo conto dei fondamentali criteri della bioedilizia": questi, per don Giuseppe Russo, responsabile Cei per l’edilizia di culto, gli orientamenti principali scaturiti dal convegno nazionale "Costruire bene per vivere meglio. Edifici di culto nell’orizzonte della sostenibilità" conclusosi oggi a Roma. I contenuti affrontati nel convegno, secondo Russo, devono "diventare norma o prassi nella progettazione delle nostre chiese, in modo intelligente e sapiente, mettendo al centro la persona, senza mai rischiare di far perdere l’identità propria dell’edificio di culto". "I contributi degli esperti internazionali di architettura ascoltati – ha concluso il responsabile Cei per l’edilizia di culto – ci ricordano come sia importante in questo campo non arrestare la spinta utopica, innovativa e decisa, perché essa assume funzione profetica e di stimolo, impedisce l’omologazione e costituisce antidoto al compromesso delle idee, anche in campo progettuale".” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy