SUORE RAPITE: DON ISOARDI, "COMMOSSI DALLA CONTINUA AMICIZIA DI TANTE PERSONE"

"Siamo commossi dalla continua amicizia di tante persone vicine e lontane, sparse per tutto il mondo. Sono in contatto con Cuneo moltissime altre città, molte comunità che continuano a pregare per questa liberazione". Così don Pino Isoardi, responsabile del Movimento missionario contemplativo "Charles de Foucauld" di Cuneo, esprime – attraverso il settimanale cattolico cuneese ("La Guida") – gratitudine per i segni di solidarietà ricevuti dopo il rapimento delle due suore appartenenti al Movimento, Caterina Giraudo e Maria Teresa Olivero. Entrambe, da oltre 35 anni in Kenya, sono state prelevate a El-Wak, nella notte tra il 9 e il 10 novembre, e portate oltre il confine della Somalia (che dista pochi km). Don Isoardi ricorda "commosso" la "vicinanza nella preghiera che il Papa ha espresso attraverso il direttore della Sala Stampa Vaticana" e ringrazia anche per la "continua amicizia di tante persone vicine e lontane", sparse in tutto il mondo. (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy