BENEDETTO XVI: "UN PENSIERO AFFETTUOSO E VICINANZA SPIRITUALE" AI CRISTIANI DI TERRA SANTA

"Un affettuoso pensiero" e "una particolare attestazione di vicinanza spirituale" sono stati rivolti oggi da Benedetto XVI alle "care" popolazioni cristiane del Medio Oriente in occasione dell’udienza concessa ai membri dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme riuniti a Roma per la loro Consulta mondiale convocata ogni cinque anni per valutare la situazione della comunità cattolica in Terra Santa, le attività svolte dall’Ordine e stabilire le direttive per il futuro. Il Papa ha ricordato "il clima incerto e pericoloso" in cui vivono queste comunità, con "molti fratelli costretti ad emigrare", e la sofferenza causata anche dalla "crisi politica, economica e sociale del Medio Oriente, resa ancor più pesante con l’aggravarsi della situazione mondiale". Nel "condividere la pena di quelle comunità tanto provate" il Pontefice ha espresso "apprezzamento per le iniziative di solidarietà fraterna che l’Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme da tanti anni continua a promuovere in favore dei Luoghi Santi", "una costante testimonianza di fede e di carità verso i cristiani residenti in quelle terre".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy