BENEDETTO XVI: AI TEOLOGI, "LA LEGGE NATURALE" È LA "VERA GARANZIA OFFERTA AD OGNUNO"

"Ribadisco la necessità e l’urgenza, nel contesto odierno, di creare nella cultura e nella società civile e politica le condizioni indispensabili per una piena consapevolezza del valore irrinunciabile della legge morale naturale". Lo ha detto Benedetto XVI, ricevendo oggi in udienza i partecipanti alla Sessione plenaria della Commissione teologica internazionale, che sta lavorando al documento "Alla ricerca di un’etica universale: nuovo sguardo sulla legge naturale". "Anche grazie allo studio che voi avete intrapreso su questo argomento fondamentale – ha osservato il Papa – risulterà chiaro che la legge naturale costituisce la vera garanzia offerta ad ognuno per vivere libero e rispettato nella sua dignità di persona, e per sentirsi difeso da qualsivoglia manipolazione ideologica e da ogni sopruso perpetrato in base alla legge del più forte". "Sappiamo tutti bene che in un mondo formato dalle scienze naturali – ha aggiunto – il concetto metafisico della legge naturale è quasi assente, incomprensibile". Tanto più, "vedendo questa sua fondamentale importanza per le nostre società, per la vita umana, è necessario che sia di nuovo riproposto e reso comprensibile nel contesto del nostro pensiero questo concetto: il fatto, cioè, che l’essere stesso porta in sé un messaggio morale e un’indicazione per le strade del diritto", ha chiarito il Papa. (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy