ASSOCIAZIONI: AUSER, UNA LEGGE SUL VOLONTARIATO PER GLI ANZIANI

Una legge sul volontariato organizzato degli anziani, che "valorizzi il loro impegno civile, come strumento per realizzare nuove opportunità di relazioni, contrastare i rischi di esclusione sociale e solitudine" ed il riconoscimento del "diritto all’educazione permanente, a tutte le età, per una visione viva, attiva e propositiva della vita e per mettersi finalmente al passo con l’Europa". Sono due delle proposte concrete lanciate dall’Auser al termine VII Congresso nazionale, che si è concluso oggi a Viareggio con la partecipazione di 350 delegati in rappresentanza di oltre 273.000 soci. "Una legge sul volontariato organizzato degli anziani – ha detto il presidente dell’Auser, Michela Mangano – non può essere una semplice estensione della legge sul servizio civile volontario dei giovani. Quello a cui noi pensiamo si colloca propriamente nella prospettiva nella società multi attiva nella quale coinvolgere persone non più vincolate dai loro tempi di vita o da obblighi di lavoro o di studio. Il loro impegno civile va incentivato in due modi: promuovendone e sostenendone l’autorganizzazione per finalità altruistiche o mutualistiche e attribuendo loro un ‘credito sociale’".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy