AVVENIRE, 40 ANNI: VECCHIO (LA VOCE DELL’JONIO), "RACCONTA CIÒ CHE MERITA E VALE"

"Avvenire è per l’Italia – se il paragone non risulta irriverente – quello che i settimanali diocesani sono per il territorio di diffusione. Un punto di riferimento per chi voglia guardare, all’Italia e al mondo, da cattolico, sicuro di trovare categorie e valori di riferimento". È quanto afferma Giuseppe Vecchio, direttore del settimanale cattolico di Acireale (La Voce dell’Jonio), ricordando i 40 anni del quotidiano cattolico nazionale. "Avvenire", dice Vecchio, "non pretende di raccontare tutto di tutti ma selezione con cura e racconta ciò che merita e vale; e presenta opinioni che aiutano il lettore a farsi le sue. Sui valori irrinunciabili è rigido, come deve essere; sui temi discutibili fa discutere, sugli argomenti «leggeri» spesso sorvola". Insomma, aggiunge Vecchio, "Avvenire è una testata che non dovrebbe mancare tra le letture quotidiane dei cattolici e sarebbe utile se fosse maggiormente diffusa". Secondo il direttore della Voce dell’Jonio, "andrebbe rafforzato il rapporto con le testate cattoliche locali, per fare funzionare quelle sinergie che, da ogni parte, si riconoscono come preziose (e, senza dubbio, lo sono) ma che spesso non vengono neanche attivate". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy