DIRITTI UMANI: 10 DICEMBRE, 200 INIZIATIVE E UNA MANIFESTAZIONE DAVANTI ALLA RAI (2)

Alla conferenza stampa ha portato una drammatica testimonianza sulla guerra nella Repubblica democratica del Congo p.Silvio Turazzi, missionario saveriano per 20 anni a Goma, nella regione del Kivu, attualmente teatro degli scontri. "Siamo profondamente angosciati – ha detto -. Abbiamo 2 milioni di sfollati e 5 milioni di morti dal ’98 ad oggi. E’ una guerra per le risorse minerarie, come il coltan e la cassiterite, molte delle quali vengono utilizzate per i nostri computer e telefonini. Stanno avvenendo cose gravissime e non c’è una forza capace di fermare questa distruzione. Non vorrei che dovessimo portare una grossa responsabilità collettiva". Per questo, insieme ad altri istituti missionari e associazioni, è in corso in questi giorni a Roma, nella chiesa dei congolesi, fino al 7 dicembre, una settimana di mobilitazione per chiedere la pace nel Paese centro-africano. Situazione simile di disinteresse da parte dei media e dell’opinione pubblica è in Myanmar (Birmania), dove "centinaia di migliaia di persone vengono costrette ai lavori forzati – ha raccontato Cecilia Brighi, della Cisl -, centinaia di giornalisti, artisti e blogger incarcerati, le donne violentate per costringere i capi villaggio ad accettare le angherie della giunta militare. Tutto questo nel più grande silenzio della comunità internazionale, visti gli enormi interessi economici e geopolitici, soprattutto di Cina e India".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy