CONSIGLIO D’EUROPA: NEL 2009 LE CELEBRAZIONI PER IL 60° DI FONDAZIONE (2)

"Il Consiglio d’Europa – affermano Moratinos, De Puig e Davis – ha fornito un contributo essenziale al processo di democratizzazione di tutta l’Europa, grazie in particolare alla sua attività normativa, alle consulenze che fornisce in materia costituzionale e al suo lavoro di monitoraggio e di osservazione delle elezioni". Il CdE ha inoltre "difeso e sviluppato lo stato di diritto attraverso la stipula di oltre 200 convenzioni elaborate dai suoi Stati membri nell’ambito di un processo di cooperazione e grazie al sostegno accordato all’indipendenza e all’efficienza della giustizia in seno agli stati membri, oltre che alla lotta condotta contro la corruzione, la criminalità organizzata e il riciclaggio del denaro". Il 2009 fornirà l’occasione per numerosi eventi, organizzati per celebrare l’anniversario: uno dei momenti-clou è annunciato per il 12 maggio a Madrid, con una riunione specifica del Comitato dei Ministri. "Alla vigilia di quest’anno in cui verrà celebrato il suo 60° anniversario, teniamo a sottolineare – conclude la nota – il ruolo essenziale che il Consiglio d’Europa continuerà a svolgere in futuro, dal momento che i valori e i principi per la cui difesa e promozione è stato creato non possono ancora essere considerati pienamente garantiti sul nostro continente". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy