ARTE: STATUA BRONZEA DI GIOVANNI PAOLO II DALL’ITALIA VERSO IL CILE

Una statua di bronzo alta più di due metri. Papa Giovanni Paolo II ritorna tra la gente nella raffigurazione realizzata da Albano Poli, scultore veronese. L’opera è stata benedetta da Padre Benedetto XVI, e recentemente esposta presso la basilica di San Paolo fuori le Mura, in occasione dell’Anno Paolino. Ora è in attesa di essere collocata sul monumento che è in fase di ultimazione, chiamato Croce del Terzo Millennio, a Coquimbo, capoluogo della provincia di Elqui in Cile. L’enorme struttura, che già sovrasta la cittadina portuale cilena, è stata pensata per accogliere pellegrini da tutto il mondo. La statua bronzea, però, prima di giungere a destinazione sarà esposta nelle più importanti diocesi italiane. "L’artista veronese – si legge nella nota che presenta l’opera – ha colto nella raffigurazione, i caratteri tipici di papa Wojtyla: uno sguardo fiero e sereno, che sembra quasi sorridere; e i gesti tipici che lo accompagnavano, la mano destra nel benedire, e quella sinistra che lo mantiene saldo al crocefisso sul quale spesso si appoggiava".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy