GIORNATA INTERNAZIONALE MIGRANTE: MIGRANTES (CEI), "NON SOLO PREZIOSI"

"In una Italia che sta rapidamente invecchiando e in cui sono sempre meno le forze giovani che possono immettersi nel mondo del lavoro, i lavoratori immigrati non sono solo preziosi, ma indispensabili". E’quanto afferma la Fondazione Migrantes in occasione della Giornata Internazionale del Migrante che si celebra oggi. "Pensiamo soprattutto – prosegue la Migrantes – al settore della collaborazione familiare: è un dato cosi evidente che il progetto iniziale di escludere nuovi ingressi è stato rivisto e nel decreto flussi emanato nei giorni scorsi si è aperta la porta a centomila colf e badanti". Intanto la Chiesa si sta preparando alla Giornata Mondiale che si celebrerà il prossimo 18 gennaio sul tema "Paolo migrante, Apostolo dei migranti". Che sia un apostolo migrante ossia "itinerante – spiega la Migrantes – lo dicono i suoi interminabili viaggi e la conseguente necessità di affrontare culture, lingue, religioni diverse, facendosi – come dice lui stesso –tutto a tutti per guadagnarle a Cristo il maggior numero possibile. Che sia apostolo dei migranti lo dice la sua scelta di farsi presente anzitutto, in qualunque città, fra i suoi connazionali in diaspora, primi destinatari dell’annuncio evangelico, non diversamente da quanto fanno oggi i nostri missionari italiani presenti fra i connazionali sparsi in ogni parte del mondo e particolarmente in Europa". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy