ELUANA ENGLARO: GIACOBBE (FORUM), "DA CONDIVIDERE DETERMINAZIONE DI SACCONI"” “” “

"La determinazione del ministro Sacconi che ha negato a qualunque struttura sanitaria il diritto di interrompere alimentazione e idratazione dei pazienti, anche se terminali o in stato vegetativo non può che essere condivisa. Anche se può sembrare assurdo che si debba discutere per affermare che acqua e cibo non costituiscono interventi sanitari di natura terapeutica, per i quali potrebbe affermarsi il diritto di autodeterminazione del paziente". È il parere di Giovanni Giacobbe, presidente del Forum delle famiglie sull’atto presentato ieri dal ministro del Welfare. "Non può negarsi – aggiunge – che con la dichiarazione del ministro si possa venire a creare sul piano istituzionale un contrasto tra governo e magistratura, ma in realtà tale contrasto non sussiste, almeno sul piano operativo, perché le sentenze emesse sul caso Englaro non impongono l’interruzione del trattamento di Eluana, ma hanno solo affermato che chi rappresenta Eluana può interpretarne la presunta volontà di concludere la sua vicenda". "Che fosse restituita la verità alle cose, in un momento in cui si cerca di non chiamarle neppure col loro vero nome, era una delle richieste che erano partite poche ore prima della decisione del ministro dalla manifestazione che ci ha visto ieri in piazza al fianco dell’associazione Giovanni XXIII", ha ricordato Giacobbe.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy