UE: PRENDE AVVIO IL PROGETTO PER LA "CASA DELLA STORIA EUROPEA"

Sarà "un luogo per la storia e per il futuro, in cui il progetto europeo possa continuare a crescere". Hans-Gert Poettering, presidente del Parlamento Ue, conferma gli obiettivi della "Casa della storia europea", il progetto da lui stesso lanciato durante il discorso di insediamento il 13 febbraio 2007. Ora tale progetto muove i primi passi ufficiali. L’Ufficio di presidenza dell’Eurocamera ha infatti approvato all’unanimità l’iniziativa e nominato un comitato di esperti per elaborare le linee del progetto. In realtà il comitato, composto da 9 esperti fra studiosi, accademici e museologi di vari paesi, ha già lavorato per alcuni mesi per formulare la bozza del progetto, presentata oggi a Strasburgo. "Uno degli obiettivi della Casa è quello di approfondire la conoscenza della propria storia – si legge nel documento – tra gli europei di tutte le generazioni, in modo da contribuire a una migliore comprensione dello sviluppo dell’Europa di oggi e di domani". Per questo la "struttura dovrebbe divenire un luogo che manifesta l’idea di Europa". La Casa avrà sede a Bruxelles (sarà operativa non prima del 2014) e il Parlamento "sta studiando – spiega Poettering -, assieme alle autorità Ue e belghe, una adeguata collocazione". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy