MAFIA: FONDAZIONE S.VITO, "FORMARE LE COSCIENZE". VENERDÌ INAUGURAZIONE DI "AL CILIEGIO"

"Ogni fenomeno umano distorto come la mafia è destinato a finire". Così don Francesco Fiorino, presidente della Fondazione San Vito Onlus (diocesi di Mazara del Vallo), commenta il maxi blitz antimafia eseguito oggi dai carabinieri del Comando provinciale di Palermo in diverse città della Sicilia e in Toscana. L’operazione, denominata "Perseo", ha portato a 99 fermi ordinati dai pm della Direzione distrettuale antimafia. In manette sono finiti capimafia, reggenti di mandamenti e gregari che farebbero parte delle famiglie mafiose, coinvolti da alcuni boss palermitani in un progetto criminale che aveva come obiettivo la rifondazione di "Cosa nostra". Gli oltre 90 fermi, dice Fiorino, "sono una buona notizia: sono indice di una stretta repressiva che mette sempre più in difficoltà la struttura stessa dell’organizzazione mafiosa". Accanto alle operazioni di polizia, continua il sacerdote, "resta sempre necessario il compito di formazione delle coscienze". In questo senso va l’impegno della Fondazione San Vito costituita nel 2001 dal vescovo della diocesi di Mazara del Vallo con lo scopo di "promuovere e gestire, di concerto e su indicazione della Caritas diocesana, progetti e iniziative di solidarietà e utilità sociale". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy