GIORNATA MONDIALE GIOVENTÙ: JACQUINET (PONT. CONS. LAICI), NEI TEMI "LE TRE VIRTÙ TEOLOGALI"” “” ” ” “

"Abbiamo posto la nostra speranza nel Dio vivente" (2009), "Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna? (2010), "Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede" (2011): i temi delle prossime Gmg, stabiliti da Benedetto XVI e resi noti oggi, "richiamano le virtù teologali, fede, speranza e carità". "Il tema del 2009 – dichiara al Sir don Eric Jacquinet, responsabile della sezione giovani del Pontificio Consiglio per i laici – è legato alla speranza e credo che il Papa lo abbia scelto a causa della attuale situazione mondiale. Benedetto XVI aveva già parlato della speranza nella sua enciclica Spe salvi. Sappiamo tutti che la gioventù è il momento della speranza, come diceva Giovanni Paolo II, dunque la chiave è aiutare i giovani di oggi a vivere nella speranza". "Il secondo tema (2010) – continua – si riallaccia alla Lettera ai giovani che Giovanni Paolo II scrisse nel 1985, ‘Dilecti amici’. La domanda posta dal giovane ricco, richiamata dal passo del Vangelo di Marco, fa emergere l’aspetto morale, ovvero dell’agire cristiano nel mondo". Infine il terzo tema, quello di Madrid 2011: "fa riferimento al messaggio che il Papa da tempo rivolge ai giovani, avere una fede matura". Circa l’organizzazione della Gmg spagnola don Jacquinet afferma che "siamo ancora all’inizio. Aspettiamo che si insedi il Comitato organizzatore spagnolo".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy