GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ: ANSELMI (CEI), "INVITO AI GIOVANI A RIMETTERE CRISTO AL CENTRO"

"La centralità di Cristo nella vita dei giovani, via fondamentale per incontrare Dio". E’ il richiamo che don Nicolò Anselmi, responsabile del Servizio nazionale Cei per la pastorale giovanile (Snpg), legge all’interno dei temi delle prossime tre Giornate mondiali della Gioventù, stabiliti da Benedetto XVI, e diffusi oggi dalla Sala Stampa vaticana. I temi sono: per il 2009, "Abbiamo posto la nostra speranza nel Dio vivente", per il 2010, "Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?" e per la Gmg di Madrid del 2011, "Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede". "In questo triennio di preparazione – dichiara al Sir don Anselmi – ai giovani verrà riproposta con forza la centralità di Cristo. Il richiamo al giovane ricco, tema del secondo anno, è il paradigma del giovane di oggi che ha tutto ma cerca ‘il tutto’, ovvero la persona di Gesù, su cui aggrapparsi e radicarsi, al quale porre domande e fondare la speranza per una fede matura. Leggo, quindi, una grande continuità con Sydney dove il Papa ha esortato i giovani a riscoprire lo Spirito Santo che ci indirizza verso il futuro, verso l’avvento del Regno di Dio".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy