PARLAMENTO UE: IN EMICICLO LA DIRETTIVA SULL’ORARIO DI LAVORO E I DIRITTI UMANI

La direttiva sull’orario di lavoro, la proposta di un sistema comunitario di crediti per l’istruzione e le nuove norme sulla sicurezza dei giocattoli apriranno nel pomeriggio la sessione plenaria dell’Europarlamento (15-18 dicembre) a Strasburgo. Nella giornata di domani l’ospite atteso è il presidente francese Nicolas Sarkozy, che discuterà con i deputati gli esiti del summit Ue della scorsa settimana: l’Emiciclo sarà infatti chiamato a votare i provvedimenti decisi in relazione al "pacchetto clima/energia". Mercoledì sarà invece la giornata dei diritti umani. Il Parlamento assegnerà il Premio Sakharov per la libertà di parola; in aula approderà quindi la decima Relazione sui diritti umani nel mondo, con "una panoramica delle azioni svolte dall’Ue nel periodo 2007-2008 nei confronti di paesi terzi". Nello stessa giornata l’aula affronterà un dibattito a partire da una dichiarazione della Commissione in merito alla discussa iniziativa avviata dalla Francia presso le Nazioni Unite "volta a promuovere la depenalizzazione dell’omosessualità nel mondo". Infine il Parlamento esaminerà la Relazione sui diritti fondamentali nell’Unione "che rileva le restrizioni poste dalla lotta al terrorismo alle libertà individuali" e chiede di "agire contro gli incitamenti al razzismo".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy