CAMPANIA: CARD. SEPE AL CONSIGLIO REGIONALE, "CHIAMATI A COLLABORARE PER IL BENE COMUNE" (3)

Il card. Sepe non ha mancato di dedicare la sua attenzione alla famiglia: è "necessario fare ogni sforzo, oltre i limiti imposti dalle ristrettezze contingenti, per adottare misure di sostegno alla famiglia per tutte le esigenze connesse". Non solo: "Si avverte l’urgenza di investire il massimo impegno, risorse e energie sulle politiche giovanili, che debbono costituire il fulcro della nostra azione per costruire oggi il futuro della nostra terra. I giovani sono la cartina di tornasole della validità del nostro operare – ha ammonito il cardinale -; è ad essi che dobbiamo risposte convincenti. Non abbiamo il diritto di tradire le loro aspettative e di vanificare le loro speranze. I giovani hanno tanta forza, tanta voglia di vivere, di fare, di costruire un mondo migliore. Ma guai a deluderli, faremmo un grave danno a tutta la società". Non a caso, per il card. Sepe, sono due le "grandi risorse che possono costituire il lievito per la crescita e il successo della economia campana e, vorrei dire, del Sud: i giovani e il territorio". Due risorse fondamentali che implicano "il rispetto del creato, con interventi appropriati in difesa dell’ambiente, e il rispetto dei diritti dei giovani con politiche innovative tese a fornire loro sani e accoglienti punti di incontro, di confronto, di socializzazione, di crescita culturale e di svago".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy