PEDOFILIA: DON DI NOTO (METER), "COLPIRE I CIRCUITI ECONOMICI DEI PEDOFILI"

"1 milione di euro può fruttare in un anno un portale di pedo-business. Un meccanismo tecnologicamente elaborato che solo con la collaborazione degli istituti di credito è possibile sgominare". E’ quanto afferma oggi Don Fortunato Di Noto, fondatore e presidente dell’Associazione Meter onlus, dopo le ultime operazioni antipedofilia della polizia postale di Venezia. Quella del pedo-business, spiega don Di Noto, è "una nuova ed elaborata forma redditizia per la criminalità che sfrutta i bambini e i perversi bisogni dei pedofili. Un affare, la pedofilia e anche quella online, da miliardi di dollari; una filiera che parte dall’individuazione dei bambini, dallo sfruttamento, dalla produzione di foto e video e dai pagamenti online attraverso società di trade marketing che forniscono alle organizzazioni pedo-criminali strumenti e competenze specifiche per gestire la relazione industria-distribuzione". E’ questo, per il sacerdote, "il fronte da contrastare; se si colpisce il business si colpisce lo sfruttamento. Non dobbiamo dimenticare che sulla pelle dei bambini c’è un vero e proprio mercato e quello che sta dietro la produzione e la divulgazione del materiale pedopornografico che oggi coinvolge bambini sempre più piccoli".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy