BIOETICA: SANTA SEDE, PRESENTATA L’ISTRUZIONE "DIGNITAS PERSONAE" (3)

Il testo si occupa poi di vari altri argomenti oggi molto dibattuti nell’opinione pubblica: ad esempio la manipolazione degli embrioni, la clonazione, l’uso delle cellule staminali e di materiale biologico in genere. Sulle "staminali embrionali", ad esempio, il testo afferma che «il prelievo di cellule staminali dall’embrione umano vivente… causa inevitabilmente la sua distruzione, risultando di conseguenza gravemente illecito. In questo caso la ricerca… non si pone veramente a servizio dell’umanità. Passa infatti attraverso la soppressione di vite umane che hanno uguale dignità rispetto agli altri individui umani e agli stessi ricercatori» (n. 32). Il documento "Dignitas Personae" costituisce una «Istruzione di natura dottrinale» (n. 1), che è stata approvata espressamente dal Santo Padre Benedetto XVI. L’Istruzione appartiene ai documenti che «partecipano al Magistero ordinario del Successore di Pietro», da accogliere dai fedeli con «l’assenso religioso del loro spirito» (Istruzione Dignitas personae, n. 37).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy