CONSIGLIO EUROPEO: I LEADER DEI 27 STATI UE IN "CONCLAVE" A BRUXELLES

Questioni finanziarie ed economiche, energia e cambiamenti climatici, Trattato di Lisbona ed Europa della difesa: sono i punti principali iscritti all’ordine del giorno del Consiglio europeo dell’11-12 dicembre a Bruxelles. I capi di Stato e di governo dei 27 Stati membri si ritroveranno oggi alle 15 (solitamente il summit prende avvio due ore dopo), ascolteranno un intervento del presidente del Parlamento Ue, quindi una introduzione del presidente di turno, il francese Nicolas Sarkozy. I lavori proseguiranno nella mattinata di domani per concludersi, salvo diversa decisione, nel primo pomeriggio con l’adozione di un documento denominato "Conclusioni della presidenza". La presidenza di turno ha spiegato di aver limitato "l’ordine del giorno ai punti che saranno effettivamente esaminati dai capi di Stato e di governo". "Le conclusioni della riunione saranno brevi e si concentreranno sulle decisioni e gli orientamenti generali convenuti" al summit. Circa l’iter di ratifica del Trattato di Lisbona, il programma afferma che "il Consiglio tornerà sulla questione al fine di definire gli elementi di una soluzione e una via comune da seguire". Non appaiono, per ora, indicazioni operative per sbloccare l’impasse né una tempistica per l’entrata in vigore del testo. (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy